Bolletta alle stelle? Forse la tua caldaia ha un malfunzionamento (che non si vede): cosa controllare e come intervenire

Il consiglio (prezioso) degli esperti, perché la bolletta sono così alte? Forse c’è un malfunzionamento della caldaia: cosa controllare. 

La caldaia rappresenta un elemento cruciale all’interno di ogni abitazione, specialmente nei periodi più freddi dell’anno. La sua efficienza è fondamentale per garantire un sistema di riscaldamento funzionante che offra il massimo comfort domestico.

Malfunzionamento caldaia, cosa controllare: per questo la bolletta è alta
Bolletta alle stelle? Controlla la caldaia – Architectours.it / Credits: Canva.it

Conoscere come scegliere la caldaia adatta alle proprie esigenze e riconoscere i segnali di un suo possibile malfunzionamento sono competenze essenziali per ogni proprietario di casa. In questo articolo, vi guideremo attraverso le informazioni necessarie per assicurarvi che la vostra caldaia sia sempre in perfette condizioni.

Bolletta alle stelle, controlla la caldaia: potrebbe esserci un malfunzionamento

Prima di procedere all’acquisto, è importante conoscere i diversi tipi di caldaie disponibili sul mercato e valutare attentamente le loro caratteristiche specifiche. I fattori da considerare includono:

  • Potenza Termica: misurata in kW, indica la quantità massima d’acqua bollente che la caldaia può produrre in un’unità di tempo.
  • Tipo d’Alimentazione: esistono caldaie a gas (metano o GPL), a legna, a pellet e miste.
  • Tipo d’Impianto: si distinguono in caldaie murali, da esterno o ad incasso.
  • Classe Energetica: varia da A+ a A+++, influenzando l’efficienza energetica della caldaia.

Il prezzo rappresenta ovviamente un criterio importante nella scelta del modello più adatto alle proprie esigenze. Anche i costi relativi al consumo energetico e alla manutenzione (ordinaria e straordinaria) giocano un ruolo significativo nella decisione finale. Per garantire il corretto funzionamento della vostra caldaia nel tempo è necessario effettuare:

  • Manutenzione ordinaria
  • Manutenzione straordinaria
  • Revisione annuale obbligatoria
Bolletta alta controlla la caldaia
Caldaia casa, come capire se c’è un malfunzionamento – Architectours.it / Credits: Canva.it

Quest’ultima deve essere svolta entro determinate scadenze temporali previste dalla legge italiana sulla sicurezza degli impianti termici degli edifici (DPR n.74/2013). Seguire queste indicazioni permette di evitare guasti improvvisi alla vostra “macchina del riscaldamento”. Se doveste notare anomalie nel funzionamento della vostra caldaia, ecco alcuni passaggi immediati da seguire:

  • Controllate lo stato dell’impianto idraulico verificando eventualmente perdite d’acqua sui radiatori o sulle tubature idrauliche.
  • Verificate lo stato dell’impianto fognario controllando eventualmente perdite d’acqua provenienti dall’impianto fognario domestico.
  • Verificate lo stato dell’impianto elettrico controllando eventualmente guasti agli apparecchi collegati al quadro generale dell’appartamento/domestico/stanza dove avete installato la vostra amata macchina del riscaldamento.

Seguendo questi consigli potrete non solo scegliere con saggezza ma anche mantenere efficientemente il cuore del vostro sistema di riscaldamento domestico: la caldaia.

Impostazioni privacy