In pensione con solo 5 anni di contributi: possibile nel 2024 con questa opzione, controlla

Da oggi puoi andare in pensione molto tempo prima con soli 5 anni di contributi. Ecco tutto quello che devi sapere in merito.

In Italia, si sa, per andare in pensione bisogna raggiungere il 67 esima anno di età ed avere maturato almeno 20 anni di contributi. Dunque chi non soddisfa entrambi i requisiti rischia di non poter andare in pensione. Questa situazione infatti interessa molti lavoratori. Inoltre ciò infatti, reca non poche problematiche.

Pensione anticipata: ecco come
In pensione con 5 anni di contributi, da adesso si può: ecco come fare – (Architectours.it)

Ma da oggi c’è la possibilità di andare in pensione con soli 5 anni di contributi. Adesso ti starai chiedendo come fare e chi può beneficiarne. Niente panico! Adesso vediamo insieme tutto quello che devi sapere in merito e come non farti cogliere impreparato. Presta massima attenzione a ciò che stiamo per dirti.

In pensione con 5 anni di contributi: ecco tutto quello che devi sapere

Una novità introdotta dal governo Meloni per il 2024 è stata l’eliminazione della soglia minima della pensione di vecchiaia ordinaria per i contributivi puri. I lavoratori che hanno iniziato a versare contributi dopo il 1996, a partire dal 2024 possono andare in pensione senza dover raggiungere un trattamento uguale o superiore a 1,5 volte l’assegno sociale. Ma coloro che hanno iniziato a lavorare e a versare contributi dopo il 31 dicembre 1995 possono ottenere la pensione di vecchiaia a 71 anni e anche con meno di 20 anni di contributi. Ma attenzione, solo come contributivi puri.

Puoi andare in pensione avendo maturato soli 5 anni di contributi: ecco tutto quello che devi sapere
Pensione anticipata con pochi anni di contributi: ecco come ottenerla – (Architectours.it)

L’assegno è calcolato in base ai contributi effettivamente versati indifferentemente dagli anni. Coloro i quali hanno iniziato prima del 1996 non possono accedere alla pensione di vecchiaia neanche a 71 anni. Chi non ha maturato 20 anni di contributi a 67 anni è però penalizzato. Poiché è escluso dalla pensione ordinaria e non può accedere a nessuna forma di pensione.

Chi è dunque iscritto alla Gestione Separata può scegliere per il calcolo della prestazione con il sistema contributivo. Facendo tale scelta è possibile beneficiare delle regole valide per i contributivi puri. Ed anche i lavoratori che fanno parte del sistema misto che hanno iniziato a versare contributi prima del 1996, possono accedere alla pensione a 71 anni.

Dunque questo è tutto quello che devi sapere ma per ulteriori dettagli e delucidazioni puoi rivolgerti ai rispettivi canali telematici. Inoltre ti ricordiamo di prestare massima attenzione poiché essendo una procedura molto delicata vi è bisogno di un attento e minuzioso procedimento ma sbagliando rischieresti di allungare i tempi.

Impostazioni privacy