Hai una casa da affittare? Ecco 10 regole da seguire per avere problemi con l’inquilino e azzerare i rischi

Cosa fare per non avere problemi con l’inquilino: se hai una casa da affittare meglio seguire queste 10 regole. 

Affittare una seconda casa può rappresentare un’importante fonte di reddito, ma è fondamentale adottare alcune precauzioni per evitare problemi.

10 regole per evitare problemi tra inquilino e proprietario
Devi affittare casa? 10 regole per evitare problemi con l’inquilino – Architectours.it / Credits: Canva.it

Spesso, infatti, nascono dei problemi tra il proprietario e l’inquilino che possono anche far nascere delle aspre battaglie legali. Ecco dieci regole essenziali.

Hai una casa in affitto: 10 regole per evitare problemi con l’inquilino

La selezione dell’inquilino è il primo passo cruciale. Non basarti solo sulla prima impressione, ma cerca di conoscere a fondo chi andrà a vivere nella tua proprietà. Verifica la sua affidabilità economica e chiedi referenze. Una polizza assicurativa che copra rischi come il mancato pagamento del canone o danni all’immobile può offrire una protezione significativa. Incoraggia l’inquilino a stipularne una. Il deposito cauzionale funge da garanzia per il locatore e incentiva l’inquilino a prendersi cura dell’immobile. Assicurati di ricevere questa somma al momento della firma del contratto.

Valuta attentamente le tue esigenze e quelle dell’immobile prima di scegliere la tipologia di contratto più adatta, considerando durata, arredamento e modalità di affitto (es. Air B&B). Un dettagliato verbale di consegna aiuta a prevenire future controversie riguardanti lo stato dell’immobile e i beni contenuti al momento della riconsegna. Definisci un termine di preavviso adeguato per permetterti di trovare un nuovo inquilino senza fretta nel caso in cui quello attuale decida di lasciare l’appartamento.

Se hai una casa da affittare, meglio seguire queste 10 regole per non avere problemi con l'inquilino
10 regole d’oro per non avere problemi con l’inquilino della tua casa in affitto – Architectours.it / Credits: Canva.it

Informa l’inquilino sulle regole condominiali o specifiche della gestione immobiliare per assicurarti che adotti comportamenti appropriati durante la locazione. Specifica nel contratto il numero massimo delle persone che possono occupare l’immobile e inserisci una clausola che vieti esplicitamente il subaffitto, mantenendo così un controllo maggiore sulla tua proprietà. Mantenere buoni rapporti con l’inquilino passa anche attraverso il rispetto dei suoi diritti.

Essere disponibili per le manutenzioni necessarie contribuisce a creare un rapporto positivo e duraturo. Se non sei esperto in materia di locazioni o non conosci bene le normative vigenti, rivolgiti a un professionista del settore immobiliare. Un agente qualificato potrà guidarti nella scelta del contratto più adatto alle tue esigenze e gestire ogni aspetto della locazione con competenza.

Impostazioni privacy