Come costruire una cuccia del cane fai da te: pochi materiali e costo (quasi) zero

Puoi costruire una cuccia per il tuo amico a 4 zampe low-cost e in pochi semplici passaggi, ti servono questi pochi materiali.

Realizzare una cuccia per il proprio amico a quattro zampe può essere un progetto gratificante e personalizzato.

Come costruire una cuccia del cane fai da te
Costruisci una cuccia per il tuo cane con pochi materiali – Architectours.it / Credits: Canva.it

In questo articolo, esploreremo come costruire una cuccia fai-da-te, seguendo i passaggi di un appassionato maker che ha condiviso la sua esperienza.

Come costruire una cuccia del cane fai da te

Il primo passo nella realizzazione di una cuccia per cani è la selezione dei materiali. Il nostro maker ha optato per pannelli di legno, reperiti presso una falegnameria locale che gli ha fornito pezzi residui adatti al progetto. Questa scelta non solo è economica ma anche ecologica, poiché riutilizza materiali che altrimenti sarebbero stati scartati.

Dopo aver raccolto i materiali necessari, il processo inizia con il taglio della base e dei due pezzi destinati al tetto della cuccia. Successivamente, si procede con il taglio di un ulteriore pannello per creare le parti frontale, posteriore e i due fianchi laterali della struttura. A causa delle dimensioni del pannello originale, alcuni pezzi richiedono l’acquisto di materiale aggiuntivo.

Cuccia del cane, come costruirne una fai da te
Come costruire una cuccia per il tuo cane: passo dopo passo – Architectours.it / Credits: Canva.it

Una volta preparati tutti i componenti della cuccia, si passa all’assemblaggio. Il maker inizia fissando temporaneamente le parti con alcuni chiodi; tuttavia, questi non sono sufficienti a garantire stabilità e resistenza alla struttura. Pertanto, vengono praticati fori nei quali inserire delle viti che assicurano maggiore solidità all’insieme.

Il fondo viene poi avvitato dalla parte inferiore per evitare movimenti indesiderati dell’intera costruzione. Questo passaggio è cruciale per garantire che la cuccia sia robusta e duratura nel tempo. Per migliorare il comfort dell’animale durante le stagioni più fredde o più calde, si decide di aggiungere un isolante termico all’interno delle pareti laterali della cuccia. Utilizzando un semplice taglierino riesce a ritagliare l’isolante alle dimensioni necessarie ed applicarlo efficacemente sui fianchi interni.

Esterno e interno della cuccia

La fase successiva prevede la levigatura dell’esterno della struttura seguita dall’applicazione di vernice protettiva. Seguendo i consigli del venditore di vernici, viene diluita la prima mano con acqua (20%) mentre la seconda mano viene applicata pura per assicurare una protezione duratura contro gli agenti atmosferici.

Il tetto rappresenta uno degli elementi più importanti nella realizzazione della cuccia: oltre a proteggere dall’acqua e dall’umidità esterna deve offrire ventilazione adeguata durante le giornate più calde. Per questo motivo viene fissato in modo tale da poter essere parzialmente aperto se necessario, successivamente viene coperto con tegole canadesi che offrono ulteriore isolamento ed impermeabilità.

Per incrementare la resistenza agli agenti atmosferici sotto le tegole canadesi e viene consigliata l’applicazione di un telo impermeabile tra queste ultime ed il legno del tetto. Questa soluzione aiuta a prevenire infiltrazioni d’acqua mantenendo asciutta l’interno della cuccia.

Prima della consegna al proprietario dei canini destinatari dell’opera d’arte fai-da-te ci sono ancora alcuni accorgimenti da prendere: innanzitutto bisogna sollevare la struttura dal suolo utilizzando listelli o piccoli muretti così da evitare contatti diretti col terreno umido o freddo. Infine potrebbe essere utile installare internamente alla porta d’ingresso un telo in gomma sagomato in modo tale da permettere facile accessibilità mantenendo comunque isolata termicamente l’interno dalla temperatura esterna.

Impostazioni privacy