Come vincere l’algoritmo che aumenta il prezzo dei voli: così viaggi sempre low cost

Aumenta il prezzo dei voli a causa dell’algoritmo e per questo molti utenti chiedono interventi drastici, ma c’è qualche “trucco” per provare a ridurre i costi. 

Social network e ricerche sul web vanno di pari passo a tal punto che ogni piccolo movimento ha delle immediate conseguenze. Basta fare una semplice ricerca, infatti, per dare il via a tutta una serie di suggerimenti da non prendere sottogamba.

Voli suggerimenti
Algoritmo impazzito? Alcuni accorgimenti per tentare di evitare aumenti incredibili – (Architectours.it)

Ma quando si vuole organizzare un viaggio, però, una semplice ricerca in Rete mette in moto l’algoritmo, da qui gli aumenti. Si valuta in base a tutta una serie di prerequisiti, non senza dirette conseguenze sul prezzo finale.

Cosa fa l’algoritmo e come cambiano i prezzi dei voli

Di fatto il sistema prenderebbe in esame le caratteristiche dell’acquirente, nel caso specifico l’insieme delle informazioni raccolte online. Come primo elemento c’è sicuramente quello della geolocalizzazione: collegarsi dal pc dell’ufficio in centro città, da casa o altrove può fare la differenza.

Voli aerei
Alcuni accorgimenti sono fondamentali, ma non si tratta di una scienza esatta: cosa si può fare – (Architectours.it)

Proprio per questo, infatti, gli algoritmi modificano il prezzo dei biglietti aerei. L’attenzione alla spesa da parte dell’utente non è da sottovalutare, specialmente alla luce di alcune semplici considerazioni. Il luogo cambia e la stessa cosa potrebbe avvenire per il prezzo dei biglietti. Le ricerche online, infatti, raggruppano diversi elementi: spostamenti, utilizzo carte di credito, info derivate da smartphone, acquisti e via discorrendo.

Attenzione alle ricerche online

Proprio i Big Data, infatti, analizzano e utilizzano i siti di prenotazione per comprendere quanto ogni singolo utente riesca a spendere. A fare la differenza sarebbe anche il dispositivo utilizzato. In caso di iOS (Apple) si tratterebbe per l’algoritmo di un utente di fascia medio-alta, Android più bassa.

Altro elemento decisivo è il tempo. Prenotare da venerdì sera a domenica sera abbassa la media. Nessuna trasferta di lavoro, ipotizza l’algoritmo, bensì viaggio in famiglia o di piacere. Ma esistono dei trucchi per risparmiare? Sicuramente bisogna scegliere periodi di bassa stagione, prenotare in anticipo e optare per compagnie low cost sono i primi consigli.

Si consiglia, inoltre, di navigare in incognito poiché cercare biglietti aerei in modalità normale non farà altro che aumentarne i costi. Questo è diretta conseguenza dei cookie che lasciano la “scia” delle ricerche online. Scegliere la modalità anonima, con qualsiasi browser, potrebbe evitare di correre e spendere più del dovuto.

Impostazioni privacy