Bonus infissi anche per la sola sostituzione dei vetri? La risposta arriva dall’AdE

Tanti contribuenti si stanno chiedendo se si può ottenere una detrazione per la sostituzione dei vetri negli infissi di casa.

La sostituzione dei vetri degli infissi rappresenta un intervento di ristrutturazione che può apportare numerosi benefici a una casa. Oltre a migliorare l’aspetto estetico, questa operazione può contribuire a incrementare il comfort abitativo e a ridurre i consumi energetici. In questo articolo, esploreremo i motivi per cui la sostituzione dei vetri degli infissi è una scelta intelligente e forniremo consigli pratici per affrontare questo importante progetto di miglioramento domestico.

Bonus sostituzione vetri casa
Bonus infissi anche per la sola sostituzione dei vetri? – (Architectours.it)

La sostituzione dei vetri degli infissi offre una serie di vantaggi. I nuovi vetri possono ridurre le dispersioni di calore, mantenendo la casa più calda in inverno e più fresca in estate. I vetri insonorizzati possono contribuire a ridurre i rumori provenienti dall’esterno, creando un ambiente più tranquillo all’interno della casa. Riducendo la necessità di riscaldamento e condizionamento, i nuovi vetri possono portare a un significativo risparmio energetico e a una riduzione delle bollette.

Pur riconoscendo l’importanza dei vetri in casa, il nostro consiglio è sempre quello di valutare attentamente i costi dell’intervento, assicurando di avere un budget sufficiente per completare il progetto. In tal senso, tanti di voi si staranno chiedendo se sia possibile di usufruire di un bonus specifico. Ecco cosa risponde l’Agenzia delle Entrate.

Bonus infissi anche per la sola sostituzione dei vetri? Cosa dice l’Agenzia delle Entrate

L’articolo 16-bis del Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR) rappresenta un importante strumento normativo per incentivare gli interventi finalizzati al contenimento dell’inquinamento acustico nelle abitazioni. Tuttavia, per poter usufruire delle detrazioni fiscali previste, è necessario rispettare specifiche condizioni e possedere la documentazione idonea.

Bonus infissi anche per la sola sostituzione dei vetri?
Bonus infissi anche per la sola sostituzione dei vetri? Cosa dice l’Agenzia delle Entrate- (Foto: Ansa) – (Architectours.it)

Secondo la lettera g) del comma 1 dell’articolo 16-bis del TUIR, gli interventi detraibili riguardano sia le singole unità immobiliari sia le parti comuni degli edifici. Questi lavori, anche se rientranti nella categoria della manutenzione ordinaria, sono ammissibili per la detrazione fiscale anche senza la realizzazione di opere edilizie propriamente dette, come ad esempio la sostituzione dei vetri degli infissi.

Tuttavia, affinché sia possibile usufruire dell’agevolazione fiscale, è fondamentale essere in possesso della documentazione adeguata. La normativa richiede che si disponga di una scheda tecnica del produttore che attesti l’abbattimento delle fonti sonore interne o esterne all’abitazione, nel rispetto dei limiti fissati dalla legge quadro sull’inquinamento acustico (legge n. 447/1995).

La scheda prodotto fornita dal costruttore deve certificare il rispetto dei parametri previsti dalla normativa di riferimento, come specificato nella circolare n. 121/1998 al paragrafo 4. Questa documentazione è essenziale per garantire la conformità degli interventi antirumore e per poter beneficiare della detrazione fiscale del 50% in dieci anni.

Impostazioni privacy