Illumina il tuo giardino per le sere d’estate: qual è la posizione più corretta per impressionare tutti

Desideri avere un giardino super luminoso per le sere d’estate? Ecco la posizione perfetta per lasciare tutti a bocca aperta.

Chi ha la fortuna di possedere un giardino, dinanzi alla propria casa, deve anche imparare a sfruttare ogni suo singolo spazio nei minimi particolari. Avere un giardino, non vuol dire solo avere dello spazio a propria disposizione, in cui vi sono numerose piante da far vedere a chi viene a farci visita, ma vuol dire arredarlo in modo impeccabile, tanto da sembrare unico e perfetto in ogni piccola parte. In estate, ad esempio, è sicuramente la parte della casa maggiormente utilizzata, ma per essere meravigliosa e super efficiente ha bisogno di un’illuminazione perfetta.

Illuminare giardino estate
Come illuminare il giardino per l’estate- (Architectours.it)

Dunque, vediamo insieme dove posizionare le luci, nel proprio giardino, in modo da far apparire tutto davvero perfetto e soprattutto meraviglioso. Chiunque entrerà in esso, penserà di essere in un luogo incantato. Pronti a scoprire tutte le possibili combinazioni?

Luminosità in giardino: ecco dove posizionare le luci

Avere un giardino buio e cupo, mette davvero molta tristezza. Al contrario, avere una luminosità perfetta, delle luci adatte ed una buona visuale, non fa altro che mettere allegria, creare un ambiente romantico e dare la possibilità, soprattutto in estate, di trascorrere meravigliose ore all’aperto, godendo dell’aria pulita e fresca delle sere d’estate.

Posizionare luci giardino
Dove posizionare, perfettamente, le luci in giardino- (Architectours.it)

Chi la possibilità di avere un giardino è davvero fortunato! Per fare tutto ciò, c’è bisogno, però, di curare ogni minimo dettaglio, in particolare saper conoscere alla perfezione i punti giusti in cui mettere le luci. La prima cosa da dover fare, in questo caso specifico, è distinguere le luci da mettere in due punti: piante o alberi e muri o vialetti. Vediamole insieme.

Le luci possono essere divise in due parti:

  • Piante, alberi e siepi: qui possiamo mettere le luci a forma di globo, rotonde e di colore giallo, in modo da rendere il nostro giardino romantico, quasi a ricordare un mondo fiabesco ed unico, lasciando la luminosità giusta solo per vedere chi abbiamo dinanzi e nulla più. O ancora, possiamo optare per delle lanterne a forma di paletti, che possono essere posizionate lungo il confine del proprio giardino, soprattutto se si possiedono delle siepi che lo delimitano. Infine, se abbiamo alberi abbastanza alti, possiamo semplicemente mettere su di essi, delle luci perfette che cadono come se fossero una cascata.
  • Muri, vialetti e tavoli: in questo caso invece possiamo optare per luci a LED, resistenti all’acqua, che possono essere inserite in basso, in modo da illuminare il nostro passaggio ogni volta che arriviamo in quel determinato luogo. Infine, sui tavoli in particolare (ma non solo), possiamo pensare di posizionare dei lumini, delle lanterne o dei portacandele luminosi. In questo modo, la luce sarà giusta per vedere ciò che c’è sul tavolo e ciò che è intorno a noi.
Impostazioni privacy