Compra casa senza pensieri coi soldi del Fondo di Garanzia dello Stato: tutti ne stanno approfittando

Grazie al Fondo Garanzia dello Stato, per tantissimi italiani è ora possibile comprare casa senza troppa angoscia.

Sono tanti i beneficiari che possono fare domanda per poter sfruttare quest’importante agevolazione statale. L’Italia è uno dei Paesi in cui si comprano più case: le famiglie, potendo, tendono a preferire la casa di proprietà a quella in affitto. Il mattone non è visto solo come un investimento ma come un bene fondamentale sul quale edificare tutta la propria esistenza.

Accedere al Fondo Garanzia per l'acquisto della casa
Comprare casa grazie al Fondo di Garanzia dello Stato – (Architectours.it)

Ciononostante, nel nostro Paese, il voler acquistare una casa può essere una vera e propria sfida. Al di là dei prezzi sconvolgenti che caratterizzano il mercato immobiliare, specie nelle grandi città, ci si mettono anche la burocrazia e la legislazione, con restrizioni su quando e come si può acquistare un appartamento.

E poi c’è il problema più grande, quello dei soldi. Per comprare casa c’è bisogno di un credito minimo che può essere concesso solo da una banca. Ma per concedere un mutuo, le banche chiedono garanzie, che nella contemporaneità caratterizzata da precarietà diffusa e incertezza economica è un po’ come chiedere la luna.

Così, spesso, le richieste delle banche sono percepite come un limite insuperabile e respingente. Ecco perché interviene lo Stato. Come? Per esempio con una speciale garanzia concessa a tutti coloro che hanno difficoltà ad accedere a un mutuo per l’acquisto della casa.

Ad aiutare chi è interessato all’importante investimento è direttamente lo Stato italiano con fondi ad hoc. Si parla di una copertura massima fino all’80% del valore dell’immobile, disponibile su un limite massimo dell’importo del mutuo ipotecario abbastanza alto.

Comprare casa con i soldi del Fondo di Garanzia dello Stato, ecco come si fa

L’obiettivo dichiarato dello Stato è quello di agevolare le giovani coppie che cercano di rendersi indipendenti e costruire la propria nuova famiglia acquistando un immobile: una prima casa. Per questo il Fondo di Garanzia dello Stato agisce in copertura per aiutare questi soggetti a ottenere un mutuo per l’acquisto e la ristrutturazione della prima casa.

Comprare casa con il supporto dello Stato
Acquisto prima casa: l’aiuto dello Stato – (Architectours.it)

Il Fondo di garanzia per l’acquisto e la ristrutturazione della prima casa consente dunque di richiedere mutui ipotecari, fino a 250.000 euro sfruttando le fondamentali garanzie statali per la metà dell’importo. I fondi sono gestiti dalla Consap.

A poter accedere a questa agevolazione sono le giovani coppie coniugate o conviventi more uxorio che hanno costituito un nucleo da almeno due anni. Possono sfruttare il Fondo di Garanzia anche i nuclei familiari monogenitoriali con figli minori conviventi e i conduttori di alloggi di proprietà degli istituti autonomi per le case popolari e i giovani di età inferiore a 36 anni.

E da poche settimane è anche possibile richiedere l’innalzamento della garanzia all’80% in caso di un ISEE non superiore a 40.000 euro annui e di una richiesta di un mutuo superiore all’80% del prezzo d’acquisto dell’immobile. Per farsi avanti e richiedere questo aiuto, bisogna compilare il modulo pubblicato sul sito di Consap. Dopo una ventina di giorni l’ente verificherà se il richiedente può avere accesso al fondo.

Impostazioni privacy