Un angolo della casa per i tuoi hobby, o il tuo lavoro: perché sempre più italiani insonorizzano una stanza della casa

Perché avere una stanza insonorizzata in casa: per hobby (dalla musica allo spazio gaming) fino ad uno studio per lavoro. 

Rispettando queste istruzioni, potrete insonorizzare efficacemente i vostri spazi senza incorrere in sanzioni.

Stanza insonorizzata perché averne una in casa
Perché avere una stanza insonorizzata in casa – Architectours.it / Credits: Canva.it

La questione dell’insonorizzazione è diventata particolarmente rilevante dopo l’entrata in vigore della nuova legge, sollevando dubbi e domande. Per evitare brutte sorprese, è fondamentale seguire attentamente le indicazioni fornite.

Perché avere una stanza insonorizzata in casa

L’insonorizzazione non deve essere affrontata con superficialità data la sua delicatezza. Se desiderate sapere come procedere per migliorare il comfort acustico dei vostri ambienti, questo articolo fa al caso vostro. Sarà possibile usufruire di un bonus del 50% per l’acquisto di materiali fonoassorbenti e sistemi di isolamento acustico grazie al provvedimento del governo Draghi.

Questo bonus rappresenta un’opportunità significativa per chiunque voglia insonorizzare una stanza o l’intera abitazione spendendo meno. Il decreto attuativo prevede un credito d’imposta del 50% su spese fino a 96mila euro da ripartire in cinque anni, accessibile a privati cittadini, condomìni e imprese edili.

Stanza insonorizzata in casa
Come avere una stanza insonorizzata in casa – Architectours.it / Credits: Canva.it

L’insonorizzazione mira all’abbattimento dell’impatto sonoro sia esterno che interno migliorando notevolmente il comfort acustico degli ambienti interni. Tra i benefici collaterali vi sono anche il risparmio energetico e la sicurezza antincendio grazie all’utilizzo di materiali fonoassorbenti che possono aumentare la resistenza al fuoco delle strutture. Tuttavia, i costi elevati rappresentano un limite importante soprattutto per le famiglie a basso reddito.

La scelta di insonorizzare specifiche stanze può derivare dalla necessità di ridurre i rumori negli ambienti aperti al pubblico (come palestre o discoteche) o negli spazi lavorativi chiusi dove si svolgono attività rumorose (uffici o laboratori didattici). L’insonorizzazione risponde quindi sia a esigenze professionali che personali, garantendo un ambiente più tranquillo e adatto alle proprie necessità. Seguendo queste linee guida sarà possibile affrontare il processo d’insonorizzazione con maggiore consapevolezza ed efficacia.

Impostazioni privacy