In casa, sul balcone o in giardino: i tulipani daranno un tocco di colore e magia alla tua casa

Puoi donare un tocco di magia e di colore alla tua casa coltivando dei tulipani: dal balcone al giardino o in casa, come trattarli. 

I tulipani sono dei fiori bellissimi che possono essere coltivati anche in casa. Ecco le istruzioni da seguire per avere successo. I fiori sono una delle cose più belle che la natura ci ha regalato. Sono coloratissimi e profumati e riescono a trasmettere serenità ed emozioni a chiunque li guardi. Ogni fiore è diverso dagli altri ma ce n’è uno che si distingue per la sua particolarità ed è molto amato da tutti noi: stiamo parlando del tulipano.

Tulipani in casa, come coltivarli
Colore e magia in casa grazie ai tulipani – Architectours.it / Credits: Canva.it

Il tulipano è un fiore originario dell’Asia centrale ma oggi viene coltivato anche in Europa e nel nostro Paese. Si tratta di un fiore molto elegante con una forma allungata simile a quella della cipolla (da cui deriva il suo nome). Il colore più comune del tulipano è il rosso ma esistono tantissime varietà con colorazioni diverse tra cui bianco, giallo, arancione, rosa e viola.

Balcone, casa o giardino: come coltivare i tulipani

Il periodo migliore per piantare i bulbi dei tulipani è l’autunno (tra ottobre e novembre) perché così avranno tutto l’inverno per radicarsi bene nel terreno prima della primavera quando sbocceranno le prime gemme. Se non abbiamo avuto modo di piantarli durante l’autunno possiamo farlo anche durante l’inverno se viviamo in una zona dove le temperature non scendono sotto lo zero oppure possiamo acquistare dei bulbi già pronti da mettere nei vasi.

  • I bulbi dei tulipani vanno messi nella terra a una profondità pari al doppio della loro altezza (quindi se hanno 5 cm vanno messi a 10 cm), tenendo sempre presente che la parte appuntita va rivolta verso l’alto mentre quella piatta verso il basso.
  • La distanza tra un bulbo e l’altro deve essere pari al triplo del diametro del bulbo quindi se ne abbiamo uno da 5 cm dobbiamo lasciare uno spazio libero intorno ad esso di almeno 15 cm prima di metterne un altro.
  • Per quanto riguarda la composizione del terreno va bene qualsiasi tipo purché sia ben drenato perché i bulbi marcirebbero se rimanessero troppo tempo immersi nell’acqua piovana o d’irrigazione.
  • Una volta messi nella terra i bulbi vanno coperti con dello stallatico maturo oppure foglie secche o paglia per proteggerli dal freddo poi andranno annaffiate abbondantemente solo quando noteremo che la terra si sarà asciugata completamente (questa operazione dovrebbe essere necessaria ogni due settimane).
Casa, giardino o balcone: come coltivare i tulipani
Tulipani in casa, giardino o balcone: come coltivarli – Architectours.it / Credits: Canva.it

Quando arriva la primavera vedremo sbocciare le prime gemme dei nostri bellissimi tulipani! Se vogliamo possiamo anche decidere di farli crescere all’interno delle nostre case usando dei vasi invece che metterli direttamente nel terreno fuori sul balcone o sul terrazzo seguendo gli stessi consigli sopra riportati ovviamente adattandoli alle dimensione ridotte del contenitore dove li avremmo messi dentro ai nostri appartamenti.

Abbellire il proprio spazio esterno con i tulipani può trasformarlo completamente, creando angoli pieni di colore ed eleganza. Non esitate a combinare diverse varietà di colorazioni per ottenere effetti visivi sorprendenti o abbinarli ad altri fiori compatibili per texture e periodi di fioritura, oltre ad oggetti di design come lanterne decorative o piccole sculture da giardino, rendendo così ogni angolo unico nel suo genere.

Impostazioni privacy